TOP

Martin Pollack, Lectio Magistralis • 21/7/2019

“Topografia della memoria”  • MARTIN POLLACK

PASUBIO, 2019
Martin Pollack, nato nel 1944 a Bad Hall, ha studiato slavistica e storia dell’Europa orientale. È traduttore dal polacco (vari i reportage di Kapuściński che ha fatto conoscere nel mondo tedesco), giornalista e scrittore. È stato corrispondente dall’estero per la rivista «Spiegel» a Vienna e Varsavia tra il 1987 e il 1998.
Il suo lavoro è stato premiato tra gli altri con l’Ehrenpreis des österreichischen Buchhandels für Toleranz in Denken und Handeln (2007) e con il Leipziger Buchpreis zur Europäischen Verständigung (2001). Vive a Vienna e Stegersbach, nel
Burgenland meridionale. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Il morto nel bunker (Keller, 2018, trad. L. Vitalia), Galizia (Keller, 2017, trad. F. Cremonesi), Paesaggi contaminati (Keller, 2016, trad. M. Maggioni).
In autunno 2019 uscirà: Topografia della memoria (trad. M. Maggioni).

Tra i premi più recenti che sono stati assegnati a Martin Pollack ci sono i prestigiosi Johann Heinrich Merck Preis (2018), l’Österreichischer Staatspreis für Kulturpublizistik (2018) e l’Aurora Borealis Prize 2017 per la sua eccezionale attività di traduzione di libri di saggistica.

L’incontro avrà luogo all’interno del programma di Geografie sul Pasubio (18-21 luglio)