TOP

Geografie sul Pasubio. Narrare i luoghi e i popoli. 15/7 • 19-22/7/2018

MONTE PASUBIO (Province di Trento e Vicenza)

Incontri, dialoghi dedicati al reportage, al viaggio e ai temi caldi del momento con ospiti nazionali e internazionali tra malghe e rifugi. E per chi cerca l’esperienza completa un trekking di quattro giorni per conoscere gli ospiti anche al di là degli interventi.

Organizzano i Comuni del Pasubio (Posina, Terragnolo, Trambileno, Vallarsa e Valli Del Pasubio) e Keller editore

 

G

Geografie sul Pasubio è un progetto sulle molte forme con cui si possono raccontare i territori, i luoghi e ciò che contengono o li attraversano: paesaggi, città, fiumi, persone, memorie, animali, nature, società, fatti politici, esistenze individuali…

Un modo per confrontarsi con le vecchie e nuove geografie, quelle delle mappe e quelle impalpabili e poco definibili che non si possono mettere su carta.

Tutto avviene attorno e sopra un ampio massiccio – il Monte Pasubio – che si sviluppa tra Trentino e Veneto in una alternanza di paesaggi, scenari naturali e sedimenti storici molto forti. Ci si muove tra ampie distese dei pascoli alpini, malghe, verdi scorci che d’improvviso lasciano il posto a un paesaggio lunare fortemente segnato dalle memorie della Grande guerra. Qui si è combattuta una delle più grandi battaglie di mina della Prima guerra mondiale ma il Monte Pasubio è stato per molti decenni anche una montagna monte-frontiera tra impero Austroungarico e Regno d’Italia.

Lì tra i sentieri, i rifugi alpini, le malghe ma anche i paesi dei cinque comuni che insistono sul massiccio prende forma un calendario di eventi, un ciclo di proiezioni e una piccola scuola estiva di reportage e narrazione con un forte spirito internazionale. Il progetto è promosso dai cinque Comuni del Pasubio (Posina, Terragnolo, Trambileno, Vallarsa, Valli del Pasubio) in collaborazione con Keller editore.

Tutto per piccoli numeri, per persone curiose, disposte a usare testa e gambe per inseguire le storie, le voci e i personaggi che possono dirci qualcosa che non conosciamo e aprirci gli occhi.

L’edizione 2018 propone quattro giorni in montagna tra trekking e reportage dal 19 al 22 luglio, sul Monte Pasubio in un paesaggio che passa da idilliaci pascoli alpini a fitti boschi e scorci lunari pieni di memorie della Grande guerra. Accanto a questi anche due anticipazioni il 15 luglio.

Il Monte Pasubio si trova a metà strada tra le città di Vicenza e Trento.

Il trekking si rivolge ad un numero limitato di partecipanti che per quattro giorni daranno vita ad una sorta di trekking formativo muovendosi tra rifugi e malghe del Monte Pasubio. Nelle ore dedicate al reportage e alla narrazione si affronteranno dialoghi e confronti attorno a temi di attualità così come si impareranno i rudimenti del reportage. Il tutto in una chiave informale e intima come vuole la montagna. Posti ancora disponibili. Per conoscere costi e itinerario vai alla pagina Trekking.

Tutti gli incontri in calendario sono aperti al pubblico. Vi aspettiamo numerosi.

Gli incontri sono divisi in Temi caldi, incontri generali e incursioni tra i “ferri del mestiere”, domande e risposte a ospiti che hanno saputo raccontare in modo nuovo il nostro tempo. Quindi zaino in spalla, camminate e passeggiate per raggungere i luoghi egli incontri (abbordabili e non tecnicamente impegnative) e tante occasioni per discutere e imparare insieme con grandi firme, autori e innovatori.
Gli incontri si dividono in TEMI dove gli ospiti svilupperanno un argomento e nei DOPOCENA dove, nell’atmosfera rilassata attorno a un tavolo, prenderanno forma racconti di esperienze personali…